Scopata con una puttana figa arrapata

scopata con una puttana figa arrapata

momenti prima. Esse urleranno di goduria, dicendoti come lo sentono dentro il loro corpo: gli piace e puoi stare sicuro che piacerà anche a te! Che il pacioccone del figlio uscisse al fianco della più bella del paese. In quei casi, quando era alla finestra gli ordinava di venire dentro la sua figa, inventando la scusa che aveva appena avuto il mestruo e non c erano problemi. Dall auto era uscita una figura, talmente improbabile, da rendere difficile riconoscerla. Non voleva che qualcuno vedesse che aveva un preciso appuntamento, soprattutto un appuntamento tanto pericoloso per lei, che proprio non sapeva se stava agendo nel modo giusto o se invece, stava creando i presupposti, per una tragedia familiare con i fiocchi. Lo stesso fece con la camicia, restando vestito in modo squallido, con le scarpe e i calzini bianchi, uno slip bianco che si fermava sotto il pancione e la canottiera di cotone, che ne copriva il fisico osceno. Nicola era bianco come un cencio. Il profumo di donna, gli diede il coraggio di slinguazzarla come un frutto di mare. La ragazza si andò a lavare, stavolta chiudendosi nel bagno. Staccò la bocca dal cazzo eccitato di Nicola e si alzò, poggiandosi rilassata sulla spalliera della panchina, come se fosse lì, perfettamente vestita, a passare la serata con un amico. Era abituata a castigarlo, comandarlo, ma anche a coccolarlo amorevolmente come un bambino disubbidiente. Il lunedì successivo la ragazza tornò finalmente a scuola e Nicola tornò ad essere solo un amico, più o meno. scopata con una puttana figa arrapata Il porco capì, sbavando dal piacere: le mani libere cominciarono a esplorare quel culetto, pregustandosi il piacere che lo attendeva. Lo squadrò da capo a piedi, facendolo sentire ridicolo e inadeguato, mentre se ne stava sull attenti davanti alla sua Dea, col cazzo da fuori, oscenamente proteso, mentre in lei non sembrava agitarsi alcun sentimento. Suo marito era sbigottito e fu tentato di mostrarsi e gridare a squarciagola per la rabbia e la sorpresa. Ma, era chiaro, non era bastato. Arrivato al massimo della sua naturale circonferenza non cedeva più, si sentiva. Ma quanto cazzo ci mettevano ad entrare in casa, cosa avevano mai da dirsi in giardino? scopata con una puttana figa arrapata

0 pensieri su “Scopata con una puttana figa arrapata

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *